L'ospedale Molinette di Torino
News
La Rete di trapianti del Mediterraneo funziona

Molinette, equipe vola in Grecia e preleva fegato che salva bimbo di 7 anni

L’operazione, durata otto ore e mezza, ha salvato un piccolo affetto da cirrosi criptogenetica

Un delicatissimo intervento chirurgico eseguito dall’equipe dell’ospedale Molinette di Torino, guidata dal Centro trapianti di fegato della Città della Salute professor Mauro Salizzoni, ha consentito di salvare un bimbo marocchino di 7 anni.

L’operazione, durata otto ore e mezza, è tecnicamente riuscita e rientra a pieno titolo nell’ambito della Rete di trapianti del Mediterraneo, creata sei anni fa. Il donatore, infatti, era un bambino di 7 anni morto a causa di un incidente nell’isola greca di Creta, dove l’equipe torinese si è recata in aereo per prelevare il fegato sano.

Nel pomeriggio, poi, è stato eseguito il trapianto che ha consentito al bimbo, affetto da cirrosi criptogenetica e residente in provincia di Cuneo, di godere di nuove prospettive di vita. Al momento il piccolo è ricoverato nel reparto di Terapia Intensiva, le sue condizioni sono stabili.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo