Schermata 2017-07-06 alle 08.54.49
News
VENARIA

Moglie e suocero lo denunciano, lui li manda in ospedale

Immediato l’arrivo delle forze dell’ordine, che hanno messo le manette ai polsi dell’imbianchino

Ancora violenza in famiglia. L’altra sera, un decoratore di 37 anni è stato arrestato per maltrattamenti. L’episodio è avvenuto in via Goito, a pochi passi dal centro cittadino. L’uomo ha dato in escandescenza non appena ha saputo che sua moglie e suo suocero si erano recati dai carabinieri per denunciare la violenza subita dalla donna la sera precedente, tutto sotto gli occhi della figlia di soli cinque anni.

E così ha deciso di andare a casa del suocero, ad attendere i due. Poi ha messo le mani addosso all’uomo, di 70 anni, e alla moglie, sua coetanea. E anche in questo caso, la scena di ordinaria follia è stata vista dalla piccola. Le urla, assieme al pianto della bambina, hanno attratto le attenzione dei vicini di casa, che hanno deciso di chiamare d’urgen za il numero unico di emergenza 112.

Immediato l’arrivo delle forze dell’ordine, che hanno messo le manette ai polsi dell’imbianchino, portandolo poi in carcere a Ivrea, dove si trova attualmente. Padre e figlia sono invece stati portati all’ospedale Maria Vittoria di Torino per le visite mediche del caso: tutti e due hanno subito contusioni in varie parti del corpo, con una prognosi di dieci giorni.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo