Profughi
Buonanotte
EDITORIALE DEL GIORNO

Modelli

Al momento di scegliere l’argomento del “Buonanotte” mi prende un senso di nausea. Recalcitro all’idea di scrivere qualsiasi cosa sulla guerra in Ucraina, che da più di 40 giorni occupa tutti i media, cola dai Tg, riempie i talk show, intasa i programmi di approfondimento e ci tiene in stato di angoscia perenne aggravata da un senso senso di totale impotenza. No, non ne parlerò. Come non parlerò di Covid anche se c’è chi, come Speranza, sogna la quarta dose e il ritorno delle restrizioni causa “incertezza sulle mutazioni del virus”. Faccio le corna e dico “tiè!”. D’altra parte gli spunti non mancano, degni se non di un’editoriale almeno di un commento. Per esempio l’ineffabile Gad Lerner che ha suggerito alla ministra Lamorgese, per organizzare l’accoglienza dei 100mila profughi ucraini in arrivo, di adottare il “modello Riace” assumendo come consulente e commissario proprio lui, l’ex-sindaco Mimmo Lucano. Quello condannato in primo grado a 13 anni e due mesi per associazione a delinquere, abuso d’ufficio, truffa, concussione, peculato, turbativa d’asta, falsità ideologica e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Persino Travaglio ha ricordato al compagno Gadan che dalle carte del processo emerge che i soldi per gli immigrati sono finiti nelle tasche di Don Mimmo, della sua compagna, dei suoi famigliari e dei suoi compagni di merende. Ma Lerner non demorde. Per lui il “modello Riace” era vincente, anche se i fatti dimostrano che nel paesino calabro, finiti i soldi pubblici, è finita la festa. Tutti gli emigranti o quasi se ne sono andati. Persino gli africani hanno detto “a rianimare i paesini fantasma andateci voi”. Pensa Gad che gli ucraini invece resterebbero?

collino@cronacaqui.it

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Sportegolando
LA RUBRICA
Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo