Lukasz Pawel Herba, l'anglo-polacco arrestato per il sequestro della modella
Cronaca
IL CASO

Modella sequestrata a Milano e imprigionata nel Torinese: in manette anche il fratello di Lucasz Herba

Su richiesta delle autorità italiane la polizia inglese ha arrestato nelle West Midlands Michal Konrad Herba: comprò l’auto con cui Chloe fu rapita e portata in Piemonte

Nuovi sviluppi sul caso della modella inglese sequestrata a Milano e tenuta prigioniera per una settimana nel Torinese. La polizia inglese ha infatti arrestato a Tividale, nelle West Midlands, Michal Konrad Herba, 36 anni, fratello di Lucasz Herba, 30enne polacco di Birmingham in custodia in Italia per il sequestro della modella britannica Chloe Ayling.

Il fermo è scattato su richiesta delle autorità italiane, che avevano emesso un mandato di cattura. Domani il 36enne comparirà al cospetto della Westminster Magistrates Court di Londra.
Il fratello di Lucasz Herba è stato ammanettato per sequestro di persona in concorso a scopo di estorsione.

LE INDAGINI.

Michal Konrad Herba era arrivato a Milano il 9 luglio subito dopo aver comprato in Polonia l’auto con cui la giovane modella fu portata in una baita di Lemie, in Val di Lanzo. Si è trattenuto nel capoluogo lombardo fino all’11 luglio, nei pressi di via Bianconi 7, ovvero dove aveva sede lo studio fotografico preso in affitto per il finto servizio fotografico di cui la ventenne inglese avrebbe dovuto essere protagonista.

Successivamente ha lasciato il fratello con Chloe per tornare in Polonia con un altro veicolo. Durante il periodo del sequestro Lukasz Pawel Herba ha chiesto all’agente della modella un risarcimento di 300 mila sterline, con la minaccia di mettere la ragazza all’asta sul web. Il piano del sequestro sarebbe stato messo a punto da entrambi i fratelli.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo