(foto d'archivio depositphotos)
News
VIOLENZA SULLE DONNE

Mirafiori, calci e pugni all’ex fidanzata: 26enne in manette

La vittima ha subito minacce e violenze per anni, anche dopo la fine della loro relazione

Ha colpito ripetutamente con calci e pugni l’ex compagna e l’ha minacciata di morte nel caso l’avesse denunciato. E’ successo, domenica sera, in zona Mirafiori, a Torino. L’uomo, un romeno di 26 anni, è stato arrestato per atti persecutori nei confronti della donna.

Alcuni messaggi trovati sul cellulare e una sigaretta chiesta a un passante, hanno scatenato l’ira del ventiseienne che ha colpito violentemente l’ex fidanzata. Poi si è allontanato e la donna ha chiesto aiuto ai propri familiari, che si sono rivolti immediatamente le forze dell’ordine.

Il giovane è stato quindi rintracciato dagli agenti della polizia presso una fermata dell’autobus in corso Unione Sovietica.

Dal racconto della giovane è emerso un quadro di minacce e violenze subite per anni, causate spesso anche dal consumo di alcolici.

Anche quando la donna aveva interrotto la relazione, l’uomo non aveva smesso di perseguitarla, sia nei momenti di vita privata sia durante il tragitto per il lavoro.

L’uomo, con precedenti di polizia a carico, è stato arrestato dagli agenti del commissariato San Secondo e della Squadra Volante.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo