Luigi Garofalo
Cronaca
La moglie, Elena Farina, ha dichiarato più volte di aver ricevuto minacce

Minacciò il figlio 19enne con una pistola vera: nei guai ex marito stalker

Gli investigatori hanno inchiodato Luigi Garofalo, che aveva ottenuto la libertà lo scorso 27 luglio

Luigi Garofalo torna in carcere. A deciderlo il gip di Torino, che ha emesso nei suoi confronti un provvedimento con l’accusa di tentato omicidio.

Il 46enne, accusato di atti persecutori nei confronti dell’ex moglie, Elena Farina, lo scorso marzo puntò contro il figlio 19enne una pistola. Il giovane fu minacciato perché aveva difeso la madre durante una lite.

Garofalo si era sempre giustificato dicendo che l’arma fosse falsa, ma secondo gli investigatori era assolutamente vera.

Nelle scorse settimane Elena Farina, ha anche accusato l’ex marito di aver violato gli arresti domiciliari per recarsi al bar di famiglia per minacciarla.

Così dopo la libertà per decorrenza dei termini, con obbligo di non avvicinarsi alla moglie, ottenuta lo scorso 27 luglio Garofalo, che si trovava a Salerno a casa della madre, sarà costretto a stare di nuovo dietro le sbarre.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo