foto di repertorio (Depositphotos)
News
IL FATTO

Minacce di morte ai familiari: denunciato. La polizia gli sequestra il porto d’armi

L’episodio a Torino: una donna ha allertato gli agenti, che hanno ritirato pistole e munizioni all’uomo in via cautelativa

Un sequestro in via cautelativa, eseguito dagli agenti della Squadra Volante a Torino nel primo pomeriggio di ieri. Il motivo? Le richieste di una cittadina, che ha contattato i poliziotti dopo una serie di minacce di morte che il fratello avrebbe rivolto a lei e alla sua famiglia.

RAPPORTI FAMILIARI PROBLEMATICI
Un quadro di rapporti familiari problematici, ricostruito dai militari, a cui si è aggiunta negli ultimi tempi la paura di non essere al sicuro, temendo anche per l’incolumità dei propri cari.

SEQUESTRATO PORTO D’ARMI
Responsabile su tutti il fratello della donna, intestatario anche di alcune armi. Giunti presso la sua abitazione, questi si mostra da subito collaborativo mostrando le armi, legalmente detenute e denunciate alle autorità. Gli agenti hanno comunque deciso di sequestrare il tutto in via cautelativa: si tratta di due pistole, una calibro 7×65 munita di due caricatori vuoti, una rivoltella ed oltre un centinaio di munizioni. L’uomo è stato anche denunciato per minacce.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo