alpignano minacce sindaco
Cronaca
ALPIGNANO

Minacce a sindaco e dipendenti: Comune nel mirino dei vandali

Il primo cittadino: «Ora basta stare in silenzio, non posso tollerare certe cose»

«Sindaco inetto», «Ufficio tecnico Incapace» (anche se scritto «Incacpapace»), «Mellano succhiami l’…». Sono le vergognose scritte apparse in questi ultimi giorni sulle pareti in cemento del sottopasso tra Rivoli e Alpignano, lungo la ex provinciale 178, dove sono in corso i lavori, da parte di Italgas, sul passante ferroviario della Torino-Modane, e dove è stato istituito il senso unico alternato, regolato da impianto semaforico, fino al prossimo 4 novembre. Modifiche che, probabilmente, non sono state comprese e accettate da questa persona o gruppo di persone, magari assieme ai lunghi lavori sul ponte nuovo, e che ha deciso di protestare così, imbrattando i muri con vernice o spray bianco. 

E in attesa che carabinieri e polizia locale completino le indagini mirate a dare un volto e un nome all’autore dell’atto vandalico, il sindaco di Alpignano, Steven Palmieri, è veramente deluso: «Accettiamo tutte le forme di critiche perché siamo ben consapevoli di non esser infallibili. Ma è anche vero che solo chi fa sbaglia. E nel fare non è detto che si riesca a soddisfare le esigenze di tutti. Detto ciò, il pensare che amministrare una Città, e lavorare in un Ente pubblico, siano cosa semplice e senza nessuna criticità, è un grandissimo errore. Da Sindaco mi sento molto deluso e profondamente amareggiato non per quanto espresso nei miei confronti, perché dal momento in cui ho avuto l’onore di essere eletto primo cittadino sapevo che inevitabilmente sarebbero sorte critiche e apprezzamenti sull’operato mio, della Giunta, dei Consiglieri e di tutta la squadra che ci supporta. Non posso però tollerare e assistere in silenzio quando le accuse, gli impropri e gli insulti vengono rivolti ai dipendenti dell’Ente, donne e uomini, che tanto si spendono ogni giorno per operare al meglio»

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo