Sinisa Mihajlovic
Sport
Domani la sfida contro i liguri

Mihajlovic rassicura i tifosi del Toro: “Spero di avere Belotti dopo la sosta”

Il tecnico granata sull’attaccante: “Non vogliamo affrettare i tempi”. Poi avvisa: “Far bene col Genoa o niente derby”

Belotti ha un problema al ginocchio ma non è grave: penso di poterlo recuperare dopo la sosta“. Sinisa Mihajlovic rassicura così i tifosi del Torino sulle condizioni dell’attaccante granata, infortunatosi in allenamento. “Non è menisco, né collaterale o crociato, nelle prossime ore ne sapremo di più, di sicuro non vogliamo affrettare i tempi ma è meno grave del previsto”, spiega il tecnico del Toro, che affronta domani il Genoa a ranghi ridotti.

OUT ANCHE EDERA E BARRECA
All’infortunio del “Gallo”, nelle ultime ore si sono aggiunti anche quelli di Barreca e di Edera, oltre ai vari Ansaldi, Bonifazi, Lyanco e allo squalificato Baselli.

“FAR BENE COL GENOA O NIENTE DERBY”
Chi non farà bene contro il Genoa non giocherà il derby. Sono tutti in discussione e tutti devono dare il massimo”. Sinisa Mihajlovic mette in palio una maglia da titolare nella stracittadina di Coppa Italia contro la Juventus, per tenere alta l’attenzione del Torino nella sfida contro il Genoa. “Una squadra con tanti giocatori buoni, che non merita l’attuale posto in classifica”, sostiene il tecnico granata, a secco di vittorie in casa ormai da due mesi e reduce dall’ennesimo pareggio, pure con doppia rimonta subita, contro la Spal.

I PUNTI PERSI FANNO MALE
I punti persi contro la Spal fanno male – ammette Mihajlovic -. Ma dobbiamo guardare avanti per evitare altri rimpianti. Domani c’è il Genoa, ci siamo parlati e l’abbiamo preparata bene. Adesso però servono i fatti”, sottolinea il tecnico del Toro, una lista di infortunati “lunga come un’autostrada” ma nessuna intenzione di cercare alibi. “Chi giocherà sarà all’altezza e raddoppierà gli sforzi per non far sentire la mancanza dei compagni”, sostiene l’allenatore serbo.

IN ATTACCO, CHANCE PER NIANG
Al centro dell’attacco ci sarà Niang, fino ad ora ben al di sotto delle attese. “Lui sa che ci aspettiamo molto da lui ed è il primo a star male se non riesce a dare quello che tutti si aspettano”, osserva ancora Mihajlovic, che non vuole fare polemica con gli arbitri nonostante il pari della Spal sia arrivato con un gol generosamente concesso con la Var. “Sono passati i tempi in cui si poteva fare qualcosa in malafede. Ora è tutto chiaro: anche gli arbitri sbagliano – conclude – ma ho fiducia in loro”, così come nei tifosi. “Insieme possiamo raggiungere i risultati, se poi a fine gara non sono contenti, possono fischiare. E’ loro diritto”.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo