migranti claviere soccorsi
Cronaca
CLAVIERE

Migranti dispersi nella neve: raffica di allarmi in poche ore

Tre operazioni di soccorso in due notti. Due uomini non sono stati trovati

Notti difficili sul confine, preso d’assalto da numerosi migranti che tentano di raggiungere la Francia sfruttando il fatto che la neve si sta ormai sciogliendo e i boschi sono quindi percorribili con minori rischi. Nonostante questo però molti di loro finiscono per perdere l’orientamento, mettendo a repentaglio la propria vita e obbligando vigili del fuoco, Croce rossa e soccorso alpino a un super-lavoro notturno.

Nelle notti di venerdì e sabato i soccorsi sono scattati ben tre volte. Il primo allarme all’1 di venerdì, quando due migranti hanno chiesto aiuto al 112 in quanto avevano perso l’orientamento nei pressi del Col Saurel e si trovavano in difficoltà nella neve. I soccorritori li hanno rintracciati poco prima delle 3 e condotti a Claviere da dove uno di loro è stato poi accompagnato per accertamenti all’ospedale di Susa. Poco dopo, nuova chiamata di soccorso proveniente sempre dalla stessa zona. Il soccorso alpino alle 8.30 ha rintracciato i dispersi a monte di località Gimont. Anche loro sono finiti per accertamenti all’ospedale di Susa.

Purtroppo è andata meno bene la notte successiva, quando l’allarme è scattato alle 20.45. A chiedere aiuto al 112 altri due migranti, uno dei quali ha detto di essere rimasto ferito a causa di una caduta, sempre nella zona di valle Gimont. Le ricerche, condotte anche con l’ausilio di quad e mezzi cingolati, sono proseguite fino a notte inoltrata per poi riprendere il mattino successivo con l’ausilio dell’elicottero dei vigili del fuoco che ha effettuato numerosi sorvoli dell’area supportando le squadre di terra. Dei due migranti però non è stata trovata traccia e le ricerche sono state definitivamente sospese domenica pomeriggioImpossibile sapere se siano riusciti a raggiungere la Francia sani e salvi o se, purtroppo, il loro sogno sia finito in tragedia.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo