Urbano Cairo
Sport
Parla il presidente del Toro

Mercato Toro, Cairo: “Okaka? Felice di Belotti e Niang. Sempre stimato Mazzarri”

Il patron granata: “Parlerò con Petrachi e col mister dopo che avrà valutato la rosa”

Okaka non è una trattativa avviata, da prima punta abbiamo Belotti e come alternativa c’è Niang sul quale abbiamo investito molto. Quando hai un titolare e un’alternativa non prendi un giocatore importante per farlo giocare pochi minuti. Ma ne parlerò con Petrachi e col mister, che sarà coinvolto sul mercato una volta che avrà valutato la rosa”. Urbano Cairo, presidente del Torino, ai microfoni di “Radio Anch’io Sport” su RadioUno chiude per il momento al possibile arrivo dal Watford di Okaka, allenato nella scorsa stagione proprio da Mazzarri.

“CONTENTO DI AVER TENUTO BELOTTI”
“Sono contento di aver tenuto Belotti in estate, era un patto fatto con i tifosi. Ha avuto tanta sfortuna quest’anno, ma credo che possa tornare a fare quello che ha fatto lo scorso anno” ha proseguito Urbano Cairo. “Con Mazzarri, con cui gli attaccanti hanno sempre fatto bene, magari gli porterà bene. Sono contento che sia ancora con noi e farà ancora tanti gol”.

“FAVOREVOLE A VAR, E’ COME PASSARE DA CALESSE ALL’AUTO”
“Passando dal calesse all’automobile ci furono gli incidenti ma questo non significa che l’automobile non sia meglio del calesse” ha poi aggiunto Cairo, ribadendo il suo sostegno alla Var nonostante le recenti polemiche. “Io sono assolutamente favorevole, ci possono essere degli errori nella sua applicazione ma il responsabile degli arbitri starà già pensando a cosa fare per migliorare le cose. Sono stato penalizzato ma non mi interessa, mi dispiace ma credo sia uno strumento utilissimo e importante, che va utilizzato anche se meglio”.

“MIHAJLOVIC VIA DOPO GIRONE ANDATA DELUDENTE”
“L’esonero di Mihajlovic? Purtroppo quest’anno non non si è mai visto il Toro che volevo. Dopo un bilancio fatto del girone di andata abbiamo pensato che non andasse bene, non è stato certo mandato via per il derby” ha aggiunto il presidente del Torino, commentando la decisione di esonerare Sinisa Mihajlovic dopo l’eliminazione in Coppa Italia.

“SEMPRE STIMATO MAZZARRI”
“A Mazzarri – ha proseguito il patron granata – avevo pensato già nel 2007, era lusingato ma era già impegnato con la Sampdoria. Ora era libero e si è trovato un accordo. E’ un allenatore che ho sempre stimato per la sua capacità di mettere la squadra in campo, di migliorare i giocatori singolarmente e la sua determinazione“. “Ho trovato un allenatore focalizzato, attento a tutto. E’ giusto avere una visione di insieme, ma serve anche curare i dettagli. E in Mazzarri ho visto questo, perché anche io sono così. E questo porta a dei buoni risultati”, ha aggiunto il patron del Torino.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo