Melanoma tumore
News
Presentato il progetto “Il sole per amico”

LOTTA AL MELANOMA. In Piemonte oltre 500 casi all’anno: via alla campagna di prevenzione nelle scuole

Torino è la città italiana con il maggior numero di nuovi casi. I bambini delle elementari incontreranno dermatologi e oncologi

Ogni anno in Piemonte sono diagnosticati più di 500 casi di melanoma e 8mila convivono con la malattia. Numeri che portano la regione a essere tra le più esposte d’Italia al rischio tumore. Torino è la città italiana con il maggior numero di nuovi casi.

LA CAMPAGNA NELLE SCUOLE. Per questo motivo arriva nelle scuole elementari la campagna nazionale di prevenzione “Il sole per amico”. Si tratta di un progetto educativo di prevenzione primaria contro il melanoma che ha già coinvolto 10 regioni e circa 30mila studenti e ora raggiunge anche le scuole elementari del Piemonte per spiegare ai bambini in modo semplice come esporsi al sole senza rischi. Oltre agli incontri in classe con dermatologi e oncologi, il messaggio è veicolato attraverso utili e divertenti strumenti didattici come i poster da appendere, un video e un opuscolo a fumetti. La campagna Il sole per amico è stata promossa da Imi – Intergruppo melanoma italiano in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione. L’iniziativa ha ottenuto il patrocinio anche del Ministero della Salute, dell’Associazione italiana di oncologia medica e della Regione Piemonte, oltre al supporto di Merck&Co.

IN ITALIA. “L’incidenza del melanoma è più che raddoppiata negli ultimi 30 anni: in Italia si diagnosticano circa 10mila nuovi casi ogni anno e si tratta del secondo tumore per incidenza prima dei 50 anni. Inoltre, le scottature da esposizione solare in età pediatrica rappresentano uno dei principali fattori di rischio”, ha spiegato Paola Queirolo, ideatrice e coordinatrice della campagna, past president dell’Intergruppo melanoma italiano, Unità operativa complessa di oncologia medica dell’azienda ospedaliera universitaria San Martino-Ist di Genova. “Riveste quindi particolare importanza rivolgersi ai bambini, spiegando loro con un decalogo semplice come si possano modificare comportamenti che incidono molto sulla salvaguardia della pelle e il contrasto del melanoma”.

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo