PIANETA GRANATA

Meitè, Zaza e gli altri. Mezzo Toro in vetrina

Tanti i calciatori da rilanciare e cedere

Salvare il Toro, ma anche salvare il valore del proprio cartellino. È questo l’appello del nuovo direttore sportivo, Davide Vagnati, ai ragazzi di Moreno Longo: «Ho detto a tutti che ognuno di loro può costruirsi il proprio futuro – la confessione dell’uomo mercato granata – ma serve che il Toro faccia bene: in questo modo, potranno migliorarsi non solo da un punto di vista economico, ma anche scalare le gerarchie all’interno della rosa». In sintesi: bisogna svoltare sia per chi vuole rimanere, così da avere maggiori chances di riconferma, ma anche per chi vorrebbe provare nuove esperienze, perché così avrebbero maggiori pretendenti. Perché anche Vagnati, nonostante sia arrivato meno di un mese, ha percepito la necessità di un’inevitabile rivoluzione estiva. Prima, però, c’è da concludere dignitosamente la stagione, conquistando a tutti i costi la salvezza. E, per farlo, ci sarà bisogno di tutti, a partire da chi ha deluso le aspettative. Il caso di Simone Zaza, ad esempio, pagato 15 milioni di euro nel 2018 ma ora con il valore del cartellino in caduta libera.

+++ CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single