(Depositphotos)
Buonanotte

Meglio Gesù bambino

Dicono che fa riflettere. E in effetti io ci ho dovuto riflettere sopra, talmente era inatteso e sorprendente. Dicono anche che fa commuovere: bèh… se il disagio e la conseguente reazione seccata sono commozioni, ci sono cascato anch’io. Parlo dello spot che hanno mandato in onda le Poste Norvegesi per celebrare i 50 anni della legge che depenalizza l’omosessualità. In esso un brizzolato 50/60enne con problemi di affrancamento dall’infanzia (uno che a quell’età crede ancora a Santa Klaus e ogni 24 dicembre sera sta sveglio ad aspettarlo qualche problemino ce l’ha…) si innamora di un canuto e rugoso (ma ancora macho) Babbo Natale 70enne, che arriva e riparte dal camino.

Solo sguardi ardenti fra i due, ma il vecchio deve sempre andarsene a recapitare gli altri regali. Finché il meno ciòspo gli scrive e si dichiara: “Ti amo, voglio te, non i regali, voglio passare una notte con te”. E l’altro? Pronti! Si fa sostituire dalle efficienti e omofile poste norvegesi nel recapito dei doni, e finalmente si concede la bramata notte d’amore col brizzolato, che inizia con una bella slinguata in primo piano. Questo vedranno i bimbi norvegesi alla Tv. Quando parlo del mio imbarazzo di fronte alle effusioni intime fra uomini, i gay e gli omofili mi accusano di avere un’omosessualità latente, desiderata e non accettata.

Sarà pure, ma che ci posso fare? A mi l’è sempre piasume la marmòta, am pias nen vëdde doi òmo ch’as baso an boca. Non ce l’ho coi gay: mi dà solo fastidio quando fanno proselitismo con spot come questo, con film come Brokeback mountain, coi prides, con le leggi Zan, col loro vittimismo. Volete tolleranza a 360° cari back broke? Tollerate almeno il mio fastidio.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Buonanotte
EDITORIALE DEL GIORNO
Buonanotte
EDITORIALE DEL GIORNO
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo