L’INIZIATIVA

Medaglia d’oro al valor civile a Zanardi. La nostra petizione inviata a Mattarella

Quasi 43mila persone hanno firmato sulla piattaforma Change.org il documento di TorinoCronaca

A oltre tre mesi dal terribile incidente, quando la sua handbike è finita contro un autoarticolato, arrivano finalmente indicazioni positive su Alex Zanardi. I fan del campione, ma tutti gli amanti dello sport e gli ammiratori della forza di quest’uomo fuori dal comune, sorridono davanti alle parole del dottor Claudio Costa, medico sportivo che è anche un grande amico di Zanardi: «Ho visto miglioramenti, dà risposte agli stimoli, stringe le dita, gli stanno rieducando la testa. Ha iniziato la fisioterapia neurologica, che in medicina è quella fase in cui si aspettano le sorprese e i miracoli» ha detto il medico ai giornalisti, nei giorni scorsi. «Ha un fisico da fantascienza – ha precisato – e una mente straordinaria, lo so che questa volta si parla del cervello, ma sono sicuro che lui saprà inventarsi qualcosa con quello che è rimasto».

Tutti sono sicuri: Alex Zanardi saprà risorgere anche da questa nuova prova che il destino gli ha posto di fronte, dopo l’incidente di tanti anni fa che gli è costato le gambe e quasi la vita, dopo la grande prova di coraggio e resistenza per tornare al volante di un’auto da corsa, poi le mirabolanti imprese paralimpiche, le medaglie d’oro, le onorificenze. Nei giorni immediatamente successivi al terribile incidente, avevamo lanciato sulla piattaforma Change.org una petizione indirizzata al presidente della Repubblica Sergio Mattarella perché al campione venisse concessa la Medaglia d’oro al valore civile proprio in considerazione dei suoi meriti sportivi, umani e sociali. In poco tempo la petizione ha raccolto quasi 43mila firme da parte di lettori, di sportivi e di semplici cittadini che hanno fatto proprio il nostro appello, condividendo le ragioni che ci hanno spinto a questa iniziativa.

Ora la petizione supera la dimensione di Internet e diventa un documento ufficiale che TorinoCronacaQui ha inviato direttamente alla Presidenza della Repubblica, confidando che il Capo dello Stato, sulla cui sensibilità non nutriamo alcun dubbio, voglia prendere in considerazione questo appello e trovare la formula migliore per rendere omaggio al campione, nei tempi e nei modi che verranno ritenuti opportuni.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single