DOMANI LA TRASFERTA IN LIGURIA

Mazzarri non si fida: “Voglio un Toro diverso, ma occhio alla Samp”

Il tecnico granata: "Doriani ancora a zero punti? Ci aspetta una gara pericolosa, insidiosa, in uno stadio importante"

Walter Mazzarri, allenatore del Toro.

Dimenticare la partita contro il Lecce. Walter Mazzarri vuole un Toro “diverso” da quello sconfitto in casa dai salentini. Lo pretende, chiedendo un pronto riscatto contro la Sampdoria – prossimo avversari, domani, in campionato – di cui non si fida, anche se in classifica è ancora a zero punti. “Voglio una squadra rapida, aggressiva” ringhia il tecnico.

ATTENTI ALLA SAMP
“La Samp? E’ vero che è ancora a zero punti, ma tre partite non sono indicative, specie quando si cambia allenatore” prosegue il mister granata. “I doriani hanno giocatori di grandissimo livello e contro il Napoli hanno fatto un’ottima partita. Ci aspetta una gara pericolosa, insidiosa, in uno stadio importante” aggiunge.

MAZZARRI ANNUNCIA CAMBI
Mazzarri annuncia qualche cambio: “Sì, ci saranno, ma sono da considerare staffette, perché purtroppo non stiamo facendo l’Europa”. E per quanto concerne eventuali novità tattiche, l’allenatore preferisce scherzarci su: “quasi quasi metto come centravanti di sfondamento l’addetto stampa….”.

PROBLEMI IN DIFESA
In difesa, invece “abbiamo avuto problemi e continuiamo ad averli. Quest’anno ci è successo veramente di tutto. Lyanco si è fatto male due volte ed è rientrato da poco, Nkoulou ha avuto i problemi che tutti conosciamo… Fossimo stati in emergenza l’avrei convocato. Se farà quello che spero che faccia, dovrei convocarlo contro il Milan“.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single