Udinese battuta all'Olimpico

Mazzarri: “Errori stupidi nel finale. Stavamo per pagarli a caro prezzo”

Il tecnico granata: "Dovevamo chiudere prima la gara, bisogna essere più cattivi. Abbiamo rischiato di non vincere una partita dominata"

Walter Mazzarri

Lo sfogo di Walter Mazzarri ai microfoni di Radio Rai, al termine di Torino-Udinese. L’allenatore del Toro, espulso dal direttore di gara (“preferisco non commentare. Tutti hanno visto il mio comportamento“), è contento a metà. “Abbiamo commesso degli errori stupidi nel finale, che stavamo per pagare a caro prezzo. La nostra? è stata una prestazione positiva ma abbiamo rischiato di comprometterla” ha spiegato il tecnico granata. “Per 80 minuti – ha proseguito – abbiamo giocato bene e la nostra vittoria è più che meritata. Per quanto concerne invece il modulo con i due trequartisti utilizzato contro i friulani “dipende dai giocatori che si hanno a disposizione e dall’avversario di turno. Oggi, contro l’Udinese, abbiamo avuto dei vantaggi utilizzando questo schema ma facciamo sempre fatica a concretizzare le tante occasioni che pure riusciamo a costruire” ha precisato Mazzarri.

SERVE PIU’ CATTIVERIA
E a proposito delle palle gol sciupate: “Abbiamo costruito diverse possibilità contro una buona squadra ben organizzata. Tuttavia dovevamo chiudere la gara: nel finale abbiamo rischiato di non vincere una partita che pure avevamo dominato. Abbiamo costruito sei, sette palle gol ma non siamo riusciti a raddoppiare“, ha poi aggiunto. E la prestazione di Belotti? “Il gallo ha giocato benissimo, ha dato una grossa mano ai suoi compagni. Ma non è fortunato. La squadra comunque sta giocando bene; però bisogna essere più cattivi. Per il resto, sono contento di quanto ho visto in campo“, ha quindi rilanciato il tecnico del Toro. “La direzione dell’arbitro Guida? Mi sembra che c’era un rigore per noi. Il loro difensore sul tiro di Iago Falque ha fatto una ‘parata’. Sul gol annullato ad Okaka non ho cose da dire: Sirigu non ha visto partire il tiro, mi sembra tutto molto chiaro“, ha concluso.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single