I ragazzi della Nida hanno avuto il loro bel
da fare per rimuovere tutte le tonnellate di
immondizia che si erano accumulate nel
tempo dentro i vecchi campi
News
FALCHERA

Maxi bonifica per la cittadella. «Rimosse tonnellate di rifiuti»

Trovate siringhe e materassi nei vecchi campi sportivi di via degli Ulivi

Siringhe, materassi, scarpe , macerie di ogni tipo. Ma anche piumoni, elettrodomestici, biciclette, mobili, plastica e vetri. Aspettando la “Cittadella dello Sport” di Falchera è finita la fase uno del progetto di riqualificazione del complesso polisportivo comunale di via degli Ulivi 11. I ragazzi della Nida – la Nazionale Italiana dell’Amicizia – hanno avuto il loro bel da fare per rimuovere tutte le tonnellate di immondizia che si erano accumulate nel tempo dentro i vecchi campi sportivi della Sesta circoscrizione che – tra sette anni – prenderanno il nome della piccola Bea. Dopo due mesi di lavoro sono stati bonificati, senza risparmiare energia, 40mila metri quadrati di terreno.

Il degrado, del resto, l’ha fatto da padrone per anni e anni. Portando vandalismo e occupazioni abusive, denunciate dai residenti della zona. «E ciò che è stato trovato in quel campo – spiega Walter Galliano, capitano della Nida – la dice lunga su quanto ci è voluto per bonificare tutto il terreno». Tra i terreni di gioco, la casa del custode e gli spogliatoi sono spuntate tonnellate di immondizia che poco alla volta sono state smaltite. Oltre ai segni delle intrusioni notturne di ladri e disperati.

Il futuro, però, parla un’altra lingua: campi di calcio, tennis, basket, volley e bocce che saranno realtà tra sette anni. Il progetto stipulato dalla Nida con la Città di Torino prevede di inaugurare i nuovi campi nel 2025. La concessione trentennale riporterà lo sport e la riqualificazione a Falchera, tra strada Cuorgnè e via delle Querce, «nel nome della piccola Bea e di sua mamma, mancate troppo presto». Verranno riqualificati quattro campi da calcio a 5 e due da tennis già presenti. Poi si passerà alla costruzione di una piastra polivalente per pallavolo e basket, alla realizzazione di un nuovo impianto da calcio che potrà ospitare anche spettatori, spogliatoi, magazzini e aree attrezzate per avvicinare allo sport bambini e ragazzi disabili.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

News
Vinci TorinoCronaca 2023
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo