Nnachi
News
IL FATTO. Il presidente delle Repubblica ha scelto l’atleta Cus

Mattarella nomina la 15enne Nnachi «Alfiere di Italia»

La soddisfazione della saltatrice con l’asta. «Felice di aver ricevuto questo riconoscimento»

C’è anche una torinese fra i 25 giovani ai quali il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha conferito ieri gli attestati d’onore di “Alfiere della Repubblica”, per essersi distinti come costruttori di comunità, attraverso la testimonianza, l’impegno e le azioni coraggiose e solidali. È la 15enne astista del Cus Torino Great Nnachi, che vanta due titoli tricolori cadetti all’aperto e nel 2020 si è aggiudicata l’oro indoor sui 60 metri allieve. La ragazzina, che studia al Liceo Primo Levi di Scienze Applicate con curvatura sportiva, era già salita agli onori della cronaca per aver stabilito con 3,80 il record nazionale cadette, che non le era però stato riconosciuto non essendo ancora cittadina italiana, nonostante i suoi genitori nigeriani fossero nel nostro Paese dal 1995 e lei fosse nata a Torino. La Fidal è stata costretta a cambiare il suo regolamento e ora la primatista è lei. Great vive con mamma Linda e il fratellino Mega, che gioca a calcio negli Esordienti della Juventus. Papà Silvester è mancato quando lei aveva 5 anni e saltare con l’asta l’aiuta ad avvicinarsi a lui.

+++ CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo