manutentore noise
Cronaca
PEROSA CANAVESE

Manutentore muore in fabbrica: la vittima è il cantante “Noise”

Davide De Stasio lavorava presso una ditta della Valle d’Aosta

Il mondo del rock torinese piange Davide De Stasio, nell’ambiente più conosciuto come “Noise”. Era il cantante dei “Bassa Frequenza”, band attiva dal 1998. È morto lo scorso giovedì all’età di 47 anni in un drammatico incidente sul lavoro avvenuto alla Thermoplay di Pont-Saint-Martin (Aosta), in cui lavorava. Una grata su cui si trovava si è spostata e lui è precipitato schiantandosi al suolo. Tutti i soccorsi si sono rivelati inutili e lui è stato strappato alla moglie, al figlio di cinque anni con cui abitava a Perosa Canavese, ai genitori, anche loro perosini, e anche, naturalmente, ai suoi compagni di band, tra cui il fratello Luca, conosciuto come “Sk”. De Stasio era un tecnico manutentore esperto. «I tuoi colleghi avevano grande rispetto di te e non lasciavi niente al caso – lo ricorda un suo amico -. Non c’era scritto, però, che eri un musicista e che vent’anni fa, con tuo fratello, avevi fatto ballare tutti, che facevi parte di “Acmos” e che per noi tutti eri semplicemente “Noise”». Nel 1990 Noise fu invitato, da alcuni suoi amici, a sostituire il cantante del loro gruppo, assente a causa di un forte raffreddore. Nel 1991, con altri musicisti della zona di Ivrea, fondò i “Trauma”, che parteciparono a concorsi locali e nazionali come “Tavagnasco Rock” e “Rock Targato Italia”. Dopo l’entrata in formazione di “Sk” al basso nel 1994, la band cambiò nome e diventò “Liberamente”. L’anno dopo il gruppo aprì il concerto dei “Subsonica” presso la facoltà di architettura di Torino. Nel 1998 la band si sciolse e i due fratelli fondarono i “Bassa Frequenza”. Il 24 gennaio 2004 la band, completamente autoprodotta, si esibì al “Montecarlo Rock Festival”. Nel tempo la formazione è stata completata con “Lux” (Luca Marchesin) e poi con Giancarlo Riccobono alla chitarra, “Sakko” (Danilo Saccotelli) e poi con Alessandro Tioli.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo