22-lasciare-le-impronte-nella-prima-neve-fres-L-FmEMhL
Cronaca
Resta “marcato” il rischio valanghe

MALTEMPO. Tormente di neve e venti fortissimi sulle montagne piemontesi

Raffiche fino a 200 km/h sulla Gran Vaudala. Situazione critica anche in Valle di Susa e in Val Pellice. Chiusa la statale 21 del Colle della Maddalena

Il maltempo imperversa sulle montagne piemontesi con tormente di neve e venti fortissimi. In base ai dati rilevati dall’Arpa, si registrano raffiche fino a 200 km/h sulla Gran Vaudala, nel parco del Gran Paradiso.

Situazione critica anche a Giaglione, in Valle di Susa, con raffiche fino a 115 chilometri e in Val Pellice (To), con raffiche fino a 118 km/h. Anche a quote più basse il vento si fa sentire: a Susa (520 metri di altitudine) raffiche di 95 km/h.

Chiusi i collegamenti Sestriere-Sauze d’Oulx, Sestriere-Sansicario e Sauze d’Oulx-Sansicario nel comprensorio sciistico della Via Lattea. Resta “marcato” il rischio valanghe.

A causa di una “forte tormenta di neve”, questa mattina è stata chiusa in entrambe le direzioni la strada statale 21 del Colle della Maddalena, tra Argentera e il confine di Stato, in provincia di Cuneo. A comunicarlo è stato l’Anas.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo