Uno scialpinista è morto nei pressi di punta Ollietta, in Valle d'Aosta, travolto da una valanga
News
METEO

MALTEMPO. Piemonte, neve sulle Alpi e pericolo valanghe: in arrivo una nuova perturbazione

Tra venerdì e sabato situazione critica nel Nordovest e in particolare ad alta quota. “Bisogna prestare la massima attenzione”

E’ in arrivo una nuova perturbazione che colpirà il Nordovest e in particolare il Piemonte. Come riferisce il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara, è previsto “un nuovo peggioramento con una perturbazione atlantica che tra venerdì e sabato porterà maltempo sul Nordovest. Le regioni più colpite saranno Liguria, Piemonte, Lombardia occidentale e Toscana nord occidentale con picchi anche di oltre 50-60mm”.

ALTRA NEVE SULLE ALPI OCCIDENTALI, ACCUMULI NOTEVOLI.

“Ulteriori nevicate sono dunque attese sulle Alpi occidentali, più abbondanti sull’alto Piemonte dove sono attesi accumuli anche di oltre mezzo metro di neve fresca dai 1300-1500m di quota  – prosegue Ferrara –. Negli ultimi due mesi si sono registrati accumuli davvero notevoli su alcuni settori alpini centro-occidentali, in particolare su Alpi Cozie-Graie, Valle d’Aosta, ma anche Formazza e Alpi Retiche: a Cervinia sono caduti complessivamente fino a 5-6 metri di neve, così come a Sestriere”.

PERICOLO VALANGHE RIMANE MARCATO.

Il pericolo valanghe rimane marcato o forte su gran parte delle Alpi centro-occidentali ma in particolare sui settori retici, alto Piemonte, Valle d’Aosta dove si hanno gli accumuli maggiori. “Prestare massima attenzione”, che non è mai troppa come testimoniano i recenti fatti di cronaca.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo