Piemonte nella morsa del gelo
News
Il bollettino dell’Arpa

Maltempo: allerta gialla per neve, anche in pianura. L’aria torna “pulita”: sospeso il blocco a Torino

Fiocchi fino a fino a 100 metri di altitudine, ma domani dovrebbe trasformarsi in pioggia congelante. Chiusa la statale Colle della Maddalena

Allerta gialla per la neve su gran parte del Piemonte, con rischi di pioggia congelante sul sud della regione. E’ l’avviso nel bollettino emesso nel primo pomeriggio da Arpa (Agenzia regionale per la protezione ambientale). Dalle vallate alpine, dove le precipitazioni sono già iniziate questa mattina, la quota neve dovrebbe abbassarsi fino in pianura. La “criticità ordinaria” esclude sono le pianure settentrionale e torinese, i disagi alla viabilità dovrebbero invece comprendere tutte le vallate e la pianura compresa tra le province di Torino e Cuneo.

NEVE FINO A 100 METRI DI ALTITUDINE
La neve cadrà fino a 100 metri di altitudine, ma domani dovrebbe trasformarsi in pioggia fino a 2.000 metri sulle Alpi cuneesi. A Torino – informa la polizia municipale – potranno accumularsi al massimo 5 cm di neve, 10-20 in collina, ma dalla serata di domani sarà pioggia anche sulle alture sopra il capoluogo piemontese.

TOLTO IL BLOCCO AL TRAFFICO
E proprio in previsione dell’arrivo del maltempo domani, a Torino, potranno tornare a circolare le auto diesel da Euro 3 compreso in poi. Il blocco è stato infatti tolto, questa mattina, grazie al rientro dei valori di “polveri sottili” al di sotto della soglia critica di 50 microgrammi al metro cubo. Il divieto resta in vigore, quindi, solo per i diesel Euro 0, 1 e 2.

MICROPOLVERI DI NUOVO NELLA NORMA
“Nella giornata di ieri – spiega una nota della Città – la presenza di micropolveri nell’aria, secondo i dati validati da Arpa Piemonte, è scesa ampiamente sotto i valori limite indicati dall’Unione europea e le previsioni per oggi e domani non prevedono rialzi, anche a causa della nevicata in arrivo“. E’ possibile, quindi, che, se si arriverà a tre giorni consecutivi con bassi livelli di Pm10, la circolazione possa nuovamente essere ammessa, nei prossimi giorni, a tutti i veicoli.

DALLE 20 CHIUSA STATALE ‘DEL COLLE DELLA MADDALENA’
Nel frattempo Anas ha comunicato che dalle ore 20 di oggi, domenica 10 dicembre, sarà chiuso al traffico in entrambe le direzioni il tratto della strada statale 21 del Colle della Maddalena compreso tra Argentera (km 53,400) e il confine di Stato (km 59,708). Il provvedimento è stato disposto, in via precauzionale, proprio in considerazione dell’evoluzione prevista delle condizioni meteorologiche. Il tratto stradale sarà riaperto non appena le condizioni meteo consentiranno di garantire la circolazione in piena sicurezza. Sul versante francese è già in vigore il divieto di transito ai mezzi aventi massa superiore alle 19 tonnellate sulla Rd 900, proseguimento francese della strada statale 21.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo