Il governatore Alberto Cirio (foto Tonino Di Marco).
News
Positività anche nelle parole dell’assessore Chiorino

Mahle, Cirio: “Risultato importante, ora un futuro per gli stabilimenti e i lavoratori”

La soddisfazione del governatore dopo il tavolo al Mise: “Non avremmo accettato licenziamenti e così è stato”

“La Regione aveva assunto una posizione chiara nell’ultimo incontro con i rappresentanti dei lavoratori: non avremmo accettato nessun licenziamento e così è stato”. Con queste parole il governatore del Piemonte Alberto Cirio esprime la sua soddisfazione per il buon esito del tavolo al Mise sulla questione Mahle, che ha scongiurato il licenziamento per i 430 dipendenti degli stabilimenti di La Loggia e Saluzzo. 

“Un risultato importante  – prosegue Cirio – che adesso ci dà il tempo e gli ammortizzatori per gestire la situazione e approfondire le strade per dare un futuro ai due stabilimenti di Saluzzo e La Loggia e a tutti i lavoratori”.

Soddisfazione anche da parte dell’assessore Chiorino: “Ora si apre un percorso nuovo  grazie alla buona volontà di tutti, dalle parti sociali all’azienda, che si è resa disponibile a tornare sui propri passi considerando un’ipotesi alternativa al licenziamento collettivo, scelta che apprezziamo e auspicavamo. L’assessorato si metterà già da subito a totale disposizione sia per tutte le attività di supporto ai lavoratori, con la messa in campo di tutte le politiche attive a disposizione e della formazione adeguata, sia a supporto della reindustrializzazione dei siti di Saluzzo e La Loggia, con misure e strumenti che possano favorirne il processo, agevolando eventuali nuovo investitori. Siamo presenti su tutti i tavoli, ora è fondamentale una forte azione di coordinamento e di monitoraggio della situazione”.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo