Depositphotos
Buonanotte

Magionicidio annunciato

Secondo una proposta in fase di studio da parte della Commissione Europea, dal 2030 in poi, per poter vendere o affittare un’abitazione, il proprietario potrebbe essere obbligato a eseguire interventi di riqualificazione energetica (cappotti termici, tetti, serramenti, doppi vetri ecc…). A parte quel condizionale che già da solo fa imbestialire perché è il tempo verbale preferito dai catastrofisti (nel 2100 “potrebbero” sparire le Maldive…), il 2030 è dopodomani.

Come si permettono i misuracarote di Bruxelles di spogliare centinaia di milioni di proprietari di case con la scusa del “Green Deal”? Si è appena concluso con un flop pazzesco il summit di Glasgow sul clima, perché lì si è visto che due terzi dei governi planetari non credono alle balle del riscaldamento totalmente antropogenico della terra. Si sta virando verso l’idrogeno e il nucleare di ultima generazione dopo aver misurato l’inconsistenza delle opzioni eoliche e solari, il loro orrendo impatto paesaggistico e l’incipiente gravissimo problema del loro smaltimento, e mi vengono a sfruculiare con la classe energetica delle case?

E comunque non col magionicidio, non col divieto Maoista di venderle o affittarle. Ma vi rendete conto che milioni di persone hanno contratto prestiti e mutui garantiti da immobili che, col magionicidio energetico, varrebbero zero? Farete fallire le banche? Ora basta, maiali verdi. Ci avete già rubato le auto, obbligandoci a rottamare vetture che avrebbero ancora funzionato per anni, e ora volete fare lo stesso con le case dei meno abbienti? Non aspettatevi gilé gialli o no vax: basta inutili cortei. Stavolta vi troverete addosso un’Isis bianca, ma molto, molto più incazzata di quella nera.

collino@cronacaqui.it

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Buonanotte
Buonanotte
EDITORIALE DEL GIORNO
Buonanotte
EDITORIALE DEL GIORNO
Buonanotte
EDITORIALE DEL GIORNO
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo