Depositphotos
Cronaca
IL FATTO

Maestra d’asilo vittima di revenge porn, tre condanne a Torino

Le decisioni del Tribunale sul caso del licenziamento della donna: condannate la dirigente scolastica, la mamma di un’alunna e una ex collega

Tre le condanne decise in mattinata dal Tribunale di Torino in riguardo al caso di una maestra d’asilo del torinese, licenziata perché vittima di revenge porn.

LE CONDANNE
La condanna più pesante è quella di un anno e un mese ed è per la dirigente scolastica, accusata di violenza privata e diffamazione: costrinse la donna alle dimissioni dopo la diffusione delle immagini “hard”. Dodici mesi, invece, per la mamma di un’alunna che contribuì a diffondere le foto inviandole ad alcune amiche, accusata di violenza privata e violazione del codice sulla privacy. Stessa accusa per una ex collega, condannata invece ad otto mesi. Assolto, invece, con rito abbreviato il papà di un’alunna, accusato di aver inviato alla moglie alcuni screenshot del materiale osé diffuse in chat dall’ex fidanzato della maestra.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo