Laura Castelli (foto da Facebook)
News
LA POLEMICA

“Lurida zecca”: insulti shock alla viceministra Castelli. Appendino: “Vergognoso” [FOTO]

L’esponente torinese del governo: “Attacco senza precedenti alimentato da una parte dell’opposizione”. La sindaca di Torino: “Il Paese ha bisogno di chiarezza e unità”

Insulti shock alla viceministra torinese Laura Castelli. Su Facebook l’esponente del governo è stata bersagliata dalle minacce di utenti imbufaliti in merito alla questione della crisi che stanno attraversando i ristoranti.

“Da ieri ricevo questo genere di insulti, che lascio giudicare a voi – scrive Castelli -. Un attacco, senza precedenti, alimentato da una campagna di disinformazione montata ad arte da quella parte di opposizione che racconta di voler collaborare, ma preferisce falsificare le mie parole, piuttosto che favorire un dibattito positivo di confronto economico e politico su un tema estremamente importante come quello del sostegno alle imprese che si vogliono innovare, cosa di cui ho realmente parlato.

Questo becero modo di interpretare la politica fa molto più male al Paese, generando tensioni sociali, di quanto faccia male a me e alle persone che mi stanno accanto. Dispiace, però, vedere che per qualche like, o per qualche click in più, ci sia invece chi è disposto a tutto questo.

Media e opposizioni, soprattutto in questo preciso momento storico, hanno un ruolo estremamente importante. Per questo, da parte di tutti, serve maggiore responsabilità e coesione, nel rispetto della corretta dialettica politica.

Non ci fermiamo certo a causa di questi attacchi, sono altri i problemi del nostro Paese. C’è una trattativa fondamentale in Europa, che il presidente del Consiglio Giuseppe Conte sta portando avanti per tutti noi, su cui dobbiamo raggiungere il risultato auspicato, e ci sono i problemi degli italiani da continuare a risolvere, senza lasciare nessuno indietro. Andiamo avanti”.

LA SOLIDARIETA’ DI APPENDINO

“Esprimo la mia solidarietà a Laura Castelli per questi commenti, semplicemente vergognosi – ha scritto su Facebook la sindaca di Torino, Chiara Appendino -. E, nel merito di quanto avvenuto ieri, trovo sia urgente uno sforzo di tutti per la tutela della corretta informazione. Estrarre dalle parole di Laura frasi che non esistono solo per fare qualche clic in più non è tanto un danno a lei, quanto a tutto il Paese che, in un momento delicato come questo, ha bisogno di chiarezza e unità. Le polemiche inutili non fanno bene a nessuno. Oggi meno che mai. A Laura va tutta la mia vicinanza e la mia stima”.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo