chef nicola batavia
Cucina
TENDENZE

L’ultima trovata di chef Batavia: «Il Birichin a casa della gente»

Il ristorante di via Monti ogni sera in trasferta grazie alle cene a domicilio

Il menù propone i cult del Birichin come per esempio l’uovo e patata con fonduta e cacao, o ancora, un uovo d’anatra su patata dolce e il tartufo, immancabile in questo periodo. Per non parlare del risotto con castelmagno, zucca, frutta secca e Barolo chinato, o il guanciotto, gli arancini di radicchio caramellato, gli antipastini, il tutto bagnato da fiumi di vini pregiati. Ma, non in via Monti 16, dove da quasi trent’anni chef Nicola Batavia delizia i palati dei suoi clienti, bensì direttamente a casa. «Dando in questo modo la possibilità a quanti lo desiderano di rivivere la stessa esperienza del mio ristorante con tanto di mise en place curata direttamente da noi», racconta Batavia parlando della sua ultima trovata, appunto, le cene a domicilio.

«Molto più della solita esperienza, una vera e propria serata come in via Monti da vivere nell’intimità del proprio appartamento – continua il cuoco, tra i volti più amati anche in tv -. Il lockdown ha cambiato il nostro modo di vivere e di percepire il tempo libero, tanto che oggi sono molti i clienti che non vogliono rinunciare al piacere della buona tavola pur rimanendo in casa dove ormai sono abituati a trascorrere le serate. Detto questo, però, anche al Birichin ogni sera è un tutto esaurito. Insomma, i torinesi hanno voglia di coccolarsi, specie con la cucina». Ma chi sono i fortunati che possono permettersi di “ospitare” il Birichin in casa propria. «Si tratta di personalità importanti del panorama torinese, medici, imprenditori, sportivi, o, semplicemente clienti fidati che vogliono provare qualcosa di diverso». Tra le altre iniziative di Batavia che stanno andando alla grande già da parecchi mesi, la possibilità di cucinare direttamente all’interno del Birichin nella parte del bistrot The Egg. «Un’operazione che costa solo 25 euro a persona e che consente e chiunque di vivere in modo diverso una serata tra amici dove lo chef, in questo caos, sei tu».

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo