finanza-big-2
News
Per nascondersi meglio esercitava la propria attività in una sede diversa da quella ufficiale

L’OPERAZIONE. Imprenditore canavesano evade il fisco per 600mila euro

Ora il 66enne dovrà pagare tutte le imposte finora evase, aumentate di sanzioni e interessi

Imprenditore canavesano finisce nei guai per non pagare il fisco. Il fatto è accaduto in provincia di Torino, dove un 66enne aveva escogitato un trucco per non pagare nessuna imposta sul reddito della sua florida azienda individuale, usava vari espedienti.

A scoprire tutto è stata la guardia di finanza di Ivrea. In un capannone di 250 metri quadri rifiniva raccordi per tubazioni ad alta pressione e aveva una contabilità formalmente ineccepibile: emetteva fatture per ogni singola prestazione, anche per quelle irrisorie, ma non presentava alcuna dichiarazione.

Per nascondersi meglio al fisco, esercitava la propria attività in una sede diversa da quella ufficiale, riuscendo in tal modo a non dichiarare ricavi per circa 600mila euro e a non versare 100mila euro di Iva.

Ora l’imprenditore canavese dovrà pagare tutte le imposte finora evase, aumentate di sanzioni e interessi e per il futuro dovrà dichiarare tutti i redditi percepiti.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo