Foto Depositphotos
News
SETTIMO

Lo storico De Amicis non chiude. Creato un “comitato” per l’asilo

Spostate tre classi, la struttura riaprirà già a settembre

Il De Amicis di via Regina Pacis non chiuderà. Si tratta di una delle scuole più antiche della regione, fondata 143 anni fa. Grazie all’intervento della neo sindaca Elena Piastra e alla disponibilità di alcuni cittadini, l’asilo De Amicis che aveva dichiarato la chiusura, a fine giugno, per i troppi debiti, ha trovato una nuova strada per riaprire i battenti già da settembre.

Due le azioni messe in campo dal Comune. La prima prevede lo spostamento al De Amicis di tre classi della scuola di infanzia che oggi si trovavano nel plesso di via Buonarroti. Ma non è tutto: è nato infatti un comitato civico (presidente Fabrizio Bontempo, Alberto Barberis, vicepresidente, Elena Scarparo tesoriere, Arianna Scavone segretaria) che avrà l’obiettivo di recuperare donazioni e contributi sul territorio per ripianare i debiti della struttura. «L’edificio di via Buonarroti – spiega la sindaca – è uno degli stabili più datati della città che vive anche una coabitazione difficile tra scuola elementare e asilo. In questo modo offriamo ai piccoli che stavano in via Buonarroti una sistemazione decisamente migliore, tendendo conto che per esempio prima non avevano nemmeno, per mancanza di spazi, il dormitorio per i più piccoli».

«Era importante – prosegue la sindaca – che il De Amicis anche quest’anno continuasse ad essere aperto e sopratutto ad avere la sua funzione educativa evitando possibili speculazioni edilizie che ne cambiassero la destinazione d’uso. Ora il primo passo è stato fatto, sarà importante il lavoro di rilancio».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Sportegolando
RUBRICA
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo