Alex Ficarra
News
IL FATTO. Gli ha sparato e si è consegnato ai carabinieri

Litiga nella pizzeria a causa della cocaina e gambizza i gestori

Una lite per questioni legate al traffico di stupefacenti sarebbe alla base dell’agguato ai danni di due fratelli

Sono da poco passate le 22 quando la tranquillità di via Buffa a Castellamonte viene lacerata da due colpi di pistola. Urla, sangue e macchine che sgommano: una notte di paura nella cittadina dell’alto canavese dove un 26enne di San Giorgio Canavese, Alex Ficarra, ha aperto il fuoco gambizzando i fratelli Andrea e Maurizio Rosso, proprietari della pizzeria “7Rosso” di via Buffa al termine di una discussione scoppiata all’interno del locale.

Il giovane, a poche ore dal fatto, si è spontaneamente consegnato ai carabinieri della compagnia di Ivrea fornendo la propria versione dell’accaduto. Secondo la prima ricostruzione effettuata dagli investigatori sulle base delle ammissioni fatte da Ficarra (assistito dall’avvocato Paolo Campanale), poco prima dell’agguato il ragazzo era in compagnia dei Rosso nel locale, insieme ad altre persone la cui posizione è al vaglio della Procura di Ivrea.

+++ CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo