manette-carabinieri
News
E’ successo a San Secondo di Pinerolo

Litiga con un gruppo di ragazzini e torna con una pistola per minacciarli: muratore in manette

Trentacinquenne su tutte le furie dopo essere stato rimproverato da alcuni adolescenti perché aveva preso a calci una macchina parcheggiata male

Incredibile quanto successo a San Secondo di Pinerolo, nel Torinese. Un muratore di 35 anni piuttosto permaloso ha terrorizzato un gruppo di ragazzini che lo avevano rimproverato per aver preso a calci una macchina parcheggiata male minacciandoli con una pistola.

IL FATTO.

Dopo la discussione avuto con gli adolescenti, l’uomo è tornato a casa, ha preso la pistola illegalmente detenuta ed è tornato in piazza Europa per consumare la sua vedetta. I ragazzini, per fortuna, sono riusciti a notare l’arma all’altezza della cintola e con coraggio hanno immobilizzato il muratore per poi chiamare i carabinieri. Il 35enne è stato arrestato per detenzione e porto abusivo di arma da fuoco.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo