(foto di repertorio)
News
E’ accaduto all’interno di un ristorante in zona Madonna di Campagna a Torino

Litiga con l’amante che vuole lasciarlo e la trascina per i capelli fuori dalla pizzeria. Arrestato

Il ragazzo, più giovane della donna di 20 anni, è stato fermato dalla polizia. Minacce e aggressioni andavano avanti da tempo

Aveva instaurato una relazione extraconiugale con un ragazzo molto più giovane di lei. Era quasi un anno che i due si frequentavano e la donna, una cittadina italiana, era rimasta affascinata da questo uomo, più piccolo di 20 anni, che appariva estremamente gentile e garbato nei suoi confronti.

VIOLENZE FISICHE E VERBALI PER GELOSIA
Una calma solo apparente però, perché con il passare dei giorni, il ventottenne ha iniziato ad assumere toni sempre più spavaldi e aggressivi per poi passare dalle violenze verbali a quelli fisiche anche per motivi di gelosia.

LEI VOLEVA LASCIARLO MA LUI NON ERA D’ACCORDO
La donna ha iniziato allora a manifestare il suo disinteresse a portare avanti quella relazione malsana, cosa che ha scatenato il disappunto nel suo giovane amante. Le aggressioni allora sono diventate via via sempre più frequenti e le minacce costanti. Più volte la donna è stata costretta a ricorrere alle cure dei medici ma non ha mai trovato il coraggio di parlare.

TRASCINATA PER I CAPELLI FUORI DAL LOCALE
Dopo l’ennesima lite, avvenuta durante una cena in pizzeria nel quartiere Madonna di Campagna a Torino, lui l’ha tirata violentemente per i capelli trascinandola fuori dal locale, dove poco dopo sono giunti gli agenti della Volante. L’uomo, un 28enne di origini albanesi, pluripregiudicato per i reati di rapina, ricettazione, resistenza, detenzione do oggetti atti ad offendere e lesioni a pubblico ufficiale, è stato arrestato per il reato di atti persecutori e denunciato per lesioni personali.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo