agnelli
Sport
Animi surriscaldati

Lite Conte-Agnelli, la procura Figc apre inchiesta

Convocato il quarto uomo Chiffi, coinvolti dirigenti e tesserati di Inter e Juve

La procura della Figc indaga sull’indecoroso spettacolo offerto da Juventus e Inter nel corso della sfida di ritorno delle semifinali di Coppa Italia, giocata martedì sera all’Allianz Stadium.

Il capo dell’ufficio Giuseppe Chiné, come riporta l’Ansa, ha infatti aperto un fascicolo relativo ai comportamenti di dirigenti e tesserati bianconeri e nerazzurri durante e al termine della gara. In procura è stato convocato il quarto uomo, Daniele Chiffi, tirato in ballo da Conte quale testimone dei ripetuti insulti ricevuti nel corso del match.

Proprio Conte (che ha rivolto il dito medio verso gli spalti al momento di rientrare negli spogliatoi) e il presidente bianconero Agnelli (autore di insulti volgari al fischio finale) sono stati i protagonisti indiscussi della gazzarra, che ha però coinvolto altri alti dirigenti delle due squadre.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo