lingotto 2017
News
Terza e ultima giornata dalla kermesse politica voluta da Matteo Renzi

Lingotto 2017, Renzi: “Italia non sarà fanalino di coda al G7”. LA DIRETTA

Kyenge, Delrio e Fassino tra gli ospiti

Si è chiusa al Lingotto la terza e ultima giornata dalla kermesse politica voluta da Matteo Renzi.

GLI OSPITI

Gli ospiti di oggi, che si sono alternati sul palco dell’ex stabilimento Fiat, sono stati l’eurodeputata Cecile Kyenge, il ministro dei Trasporti e Infrastrutture Graziano Delrio, l’ex sindaco di Torino, Piero Fassino, Valeria Fedeli, ministra dell’Istruzione, e il deputato Pd Matteo Richetti.

Ha chiuso questa tre giorni di convention l’intervento di Matteo Renzi.

PARLA DELRIO

“I napoletani non avevano paura che Maradona giocasse troppo la palla: erano una squadra, ma senza Maradona non vincevano lo scudetto”. E’ il paragone che Graziano Delrio traccia per Matteo Renzi, dal palco del Lingotto di Torino.

RENZI: “NON PIÙ FANALINO DI CODA”

“L’Italia al prossimo G7 non andrà più come fanalino di coda nella cooperazione internazionale: eravamo settimi e oggi siamo quarti per contributi, come avevamo detto che avremmo fatto. Ci siamo riusciti”: così ha parlato Matteo Renzi nel suo intervento iniziale al Lingotto.

Sul palco, in chiusura, salgono i volontari, i big dem ed i ministri che hanno parte alla tre giorni di kermesse renziana tra cui Marianna Madia, Teresa Bellanova e Claudio De Vincenti. Sul palco a salutare anche il premier Paolo Gentiloni.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo