I soccorsi del 118
News
Miccia troppo corta o cipolla difettosa?

IL DRAMMA. Volvera, si fa esplodere un petardo in mano. Rischia di perderla

E’ accaduto questa mattina a pochi passi dalle case popolari di via Garibaldi. L’uomo è stato soccorso dal 118 e ricoverato al Cto di Torino

Rischia di non poter utilizzare più la mano destra il giovane che questa mattina, poco prima di pranzo, si è fatto esplodere inavvertitamente un petardo tra le dita. E’ accaduto a Volvera (Torino), a pochi passi dalle palazzine popolari di via Garibaldi. L’uomo, un 31enne del posto, prima di sedersi a tavola, aveva deciso di far scoppiare una grossa cipolla, probabilmente un residuato dell’ultimo dell’anno quando, per cause ancora in corso di accertamento, il botto gli è letteralmente esploso tra le mani. Forse la miccia era troppo corta. Oppure la cipolla difettosa. O probabilmente l’uomo ha calcolato male i tempi.

LA CIPOLLA GLI HA DILANIATO LA MANO
Fatto sta, non ha fatto in tempo ad allontanarsi e il “fuoco” è deflagrato all’improvviso, dilaniandogli la mano destra. Alcuni testimoni, udito il forte botto e attirati dalle urla di dolore del 31enne, hanno immediatamente chiamato il 118 e, nel giro di pochi minuti, in via Garibaldi è arrivata un’ambulanza che ha caricato il ferito a bordo, trasferendolo al Cto di Torino. Sul posto, con i “camici bianchi” del 118, è giunta anche una pattuglia di agenti della polizia municipale di Volvera. A loro, ora, spetta il compito di ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente e di valutare se effettivamente la cipolla era rimasta in strada, inesplosa, fin dalla notte di San Silvestro oppure se, come sembra, fosse stata acquistata dall’uomo. In tal caso bisognerà valutare dove e da chi è stato effettuato l’acquisto.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo