IL RAPPORTO. Flessione del 3,6% rispetto allo scorso anno

L’export va a picco. «Quasi dimezzate le vendite di auto»

L’automotive fa segnare un allarmante -42,2%. Ilotte: «La nostra ancora di salvezza è a rischio»

Proprio nei giorni in cui ci si interroga sul futuro di Fca, con il gruppo guidato da John Elkann impegnato nelle trattative per la fusione con Renault, c’è un dato che certifica quanto il comparto piemontese dell’auto sia, in realtà, già agonizzante. È quello reso noto noto nell’indagine di Unioncamere Piemonte riferita alle esportazioni: nei primi tre mesi dell’anno, rispetto allo stesso periodo del 2018, il comparto dei mezzi di trasporto ha infatti evidenziato un calo del -19,6% e che arriva al -42% se si considera solo l’esportazione di autoveicoli. Non che a livello generale la situazione migliori: tra gennaio e marzo, infatti, il valore delle esportazioni piemontesi di merci è (pari a 11,5 miliardi di euro) ha registrato un calo del -3,6% rispetto al dato del rilevato nel primo trimestre dello scorso anno.

+++ CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single