semafori
News
IL CASO

Lettori di targhe per i vigili a caccia di auto fuorilegge

Via alla sperimentazione: scovano veicoli rubati o sottoposti a fermo

Mentre i T-red continuano a stangare chi agli incroci se ne infischia del rosso, altri occhi elettronici in grado di leggere le targhe “incrociando” le sequenze di cifre e numeri con quelle contenute in banche dati e “black list” si preparano a essere accesi per dare la caccia alle auto “fuorilegge”. Con una differenza sostanziale.

Mentre i primi se ne stanno lì, fissi a qualche metro dai semafori, i secondi si muovono nel traffico, installati sulle auto dei civich che così potranno pescare a strascico mentre circolano sulle strade. Sarà il reparto Sicurezza Stradale della polizia municipale a testare il nuovo gioiellino tecnologico che consente di individuare veicoli rubati, sottoposti a controlli o ricerche da parte dalle forze dell’ordine, oppure quelle che non rimangono in garage nonostante un fermo amministrativo.

CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo
banners