Schermata 2018-06-22 alle 22.09.41
News
IL CASO Dopo la demolizione delle baracche abusive

L’EMERGENZA. Tonnellate di rifiuti. In via Germagnano regna l’abbandono

Mai rimosse le macerie delle case inagibili. E il conto per la bonifica continua a salire

L’ultimo intervento, degno di questo nome, risale allo scorso aprile. Dopo l’operazione strada Aeroporto, e la rimozione delle discariche nei pressi dell’insediamento, la Città ha dato via alla fase due del superamento dei campi.

Abbattendo le prime due casette inagibili della baraccopoli regolare. Due costruzioni da tempo abbandonate e inabitate, vittime di incendi e dell’incuria. Ma dopo la prima demolizione c’è stato un rallentamento delle operazioni.

I rifiuti sono ancora lì nel campo, e intorno ad esso molte altre baracche, abusive e inagibili, attendono di conoscere il loro destino. Il resto è un panorama desolante: con tonnellate di immondizia a ridosso degli ingressi dei campi.

La stessa condizione delle sponde, dove i rifiuti – da anni – ammassati sulle sponde del fiume stanno inquinando le acque e creando seri problemi alla flora e alla fauna del luogo. Una vera e propria emergenza igienico-sanitaria.

CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo