LiceoMajorana
News
CORSO TAZZOLI

Le ruspe in azione dopo 14 anni: l’ex liceo Majorana diventa Rsa

I cantieri ripartiranno alla fine del mese dopo uno stop voluto dall’Asl

Qualcosa si muove, dopo ben quindici anni di stallo, all’ex liceo Ettore Majorana di corso Tazzoli 186, chiuso dal 2004 e caduto negli anni in uno stato di pesante degrado. Le operazioni di demolizione, infatti, sono finalmente partite e permetteranno di radere al suolo il vecchio istituto scolastico che dopo la chiusura era stato preso di mira da vandali e disperati. Il tutto per un costo di 500mila euro complessivi. A dire il vero, i cantieri avrebbero dovuto prendere il via un anno fa, ma gli intoppi burocratici per ottenere i permessi hanno fatto slittare l’ok.

Già abbattuti gli alberi che purtroppo erano diventati malati e irrecuperabili perché non più curati dopo l’abbandono definitivo, le ruspe hanno iniziato a demolire l’edificio. O almeno una sua parte, perché le operazioni si sono dovute fermare prima per un controllo da parte dell’Asl e dopo per l’arrivo delle vacanze estive. Stando al cronoprogramma, le demolizioni dovrebbero riprendere a pieno regime intorno alla fine del mese. In ogni caso, per i residenti del quartiere Mirafiori Nord si tratta di una buona notizia, dopo che il liceo Majorana era diventato una vera e propria zona franca.

Gli abusivi vi entravano sfruttando la cancellata divelta, poi una volta dentro sfasciavano finestre e distruggevano ciò che era rimasto, senza dimenticare i tossici o chi appunto si accampava per la notte. Poi, l’installazione di recinzioni protettive ha permesso di mettere in sicurezza lo stabile e porre fine agli ingressi indesiderati. Dopo varie ipotesi di recupero mai concretizzatesi, nel 2012 Palazzo Civico aveva quindi approvato una variante al piano regolatore che prevedeva la riconversione ad uso residenziale del corpo principale della scuola in disuso. Scartata col tempo questa ipotesi, è quindi avanzata l’idea di realizzare una Rsa.

Ora, al termine delle demolizioni – che dovrebbero durare un mese o poco più – la società proponente Immobiliare San Domenico realizzerà entro un anno una residenza per anziani che prevede settanta posti letto più altri dodici destinati al servizio di pronta accoglienza. Per chi abita nel quartiere e ha frequentato il liceo di corso Tazzoli in gioventù, la partenza dei cantieri non può che rappresentare la fine di un incubo

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo