scuola-furto
News
DOPPIO ASSALTO

Le lacrime di maestre e bimbi nella scuola devastata dai ladri

Alla Gemelli di corso Lombardia e alla Saba di via Lorenzini

Due colpi in 48 ore, di notte, infierendo sull’unico bene che è rimasto ai bambini in questo periodo: la scuola. I vandali hanno devastato e rubato, tra martedì e mercoledì, nella elementare Padre Gemelli di corso Lombardia e la sera precedente nella Umberto Saba di via Lorenzini, dove il commissariato Madonna di Campagna ha avviato accertamenti. Computer, videoproiettori, soldi, i ladri hanno portato via tutto quello che potevano. Beni acquistati con sacrifici di tutti. I danni hanno colpito anche le strutture: tra vetri rotti, armadi sfasciati e porte divelte, occorreranno giorni (e i soldi pubblici) per rimettere a posto le aule.

C’è sconforto alla Padre Gemelli, la scuola più colpita tra le due, dove i docenti avevano appena acquistato una tv a schermo piatto a 40 pollici. «È triste pensare che entrino nelle scuole – spiega una docente – così danneggiano un bene comune. La ferocia dei vandali ci rattrista. C’è l’idea che la scuola sia un luogo sacro e protetto, come dovrebbe essere. E invece non è così.

+++ CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo