Schermata 2017-06-28 alle 08.25.26 (1)
Cronaca
Parla il figlio della donna morta con il suo cane

LE INDAGINI. Mummificata in casa: “Non vedevo mamma dallo scorso febbraio”

La fidanzata: “Non voleva che ci sposassimo”. La pensione accreditata su un conto comune

Giorgio Chiabotto ha ancora lo sguardo perso, forse a causa dei medicinali somministrati in ospedale. Poi, appena uscito dalla caserma dei carabinieri, riacquista lucidità e spiega: «Non vedevo mia madre da febbraio: sono andato a casa sua domenica e l’ho trovata morta». Ma perché è rimasto lì senza avvisare nessuno? Lui alza le spalle e ammette: «Sono andato fuori… ».

Il 48enne poirinese ripete ciò che ha riferito al maresciallo Dario Mello, che indaga sul decesso dell’anziana Maria Beatrice Bot. Ora può finalmente tornare a casa dopo l’interrogatorio, una notte trascorsa nel repartino psichiatrico dell’ospedale di Moncalieri e una giornata intera accanto al cadavere della madre, che lui assicura di aver trovato soltanto domenica. Eppure la 74enne era morta da mesi. Così come il suo cagnolino Yuri, trovato accanto alla padrona: «Giorgio e sua mamma avevano interrotto i rapporti – conferma Annamaria, la compagna dell’uomo – Avevano litigato perché lei non voleva che ci sposassimo, il 9 settembre prossimo».

Continua a leggere il giornale in edicola oggi

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo