L’ippica a Vinovo ci sarà anche nel 2017

Le corse all’ippodromo non si fermeranno. Ma si attende sempre l’aiuto del ministero

Viste le difficoltà finanziarie, è stata decisa la cessione dell’agenzia di scommesse

L'ippodromo di Vinovo

L’ippica a Vinovo ci sarà anche nel 2017. E già di per sé questa è una notizia, visto che gli ultimi mesi del 2016 erano stati costellati da dubbi e proteste contro il ministero delle Politiche Agricole da parte degli operatori del settore. Si è tenuta a Milano ieri l’assemblea di Hippogroup Torinese, la società che gestisce l’ippodromo e al termine ecco la decisione di continuare, pur con qualche scelta obbligata: «A conclusione di una approfondita analisi con il massimo senso di responsabilità e attenzione all’occupazione diretta ed indiretta di tante unità lavorative del Nord-Ovest – spiega la società in una nota -, e considerato il ruolo fondamentale che il trotto di Torino ricopre per l’intero comparto ippico italiano, si è deliberato di continuare l’attività per il 2017».

In questi mesi è stata riorganizzata la gestione dell’intera struttura per conservare e sviluppare la qualità della proposta sportivo-ricreativa. È stata anche decisa, a fronte della sofferenza finanziaria degli ultimi anni, la cessione di alcune attività, come l’agenzia di scommesse ippiche, sportive e sala slot posta vicino al passaggio a livello. È sempre stata di Hippogroup e gestita dalla società stessa, ma adesso passerà di proprietà ad un’altra società sempre comunque dell’ambiente ippico. «Confidiamo – spiega Hippogroup -, nella rapida implementazione della più volte preventivata riforma del comparto. Certi che, nel frattempo, il ministero vorrà dare seguito alle richieste di revisione delle modalità di sovvenzione di un ippodromo strategico come quello di Torino».

 

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single