foto dagospia
Cronaca
FIANO

Le campane suonano di notte: seno al vento per protestare [VIDEO]

Residenti svegliati ogni mezz’ora, in paese arriva anche “Striscia la notizia”

Essere svegliati ogni mezz’ora tutte le notti potrebbe mandare quasi tutti fuori di testa. A Fiano invece c’è anche chi è andato fuori di… seno.

La popolare trasmissione “Striscia la Notizia” l’altra sera ha messo in onda un servizio del proprio inviato “Capitan Ventosa” da Fiano. A far scomodare il Tg satirico di Canale 5 è stata una polemica che in paese va avanti ormai da qualche tempo e che vede al centro del mirino le campane della parrocchia di San Desiderio Martire, in via Borla, e l’abitudine di don Andrea di farle suonare ogni mezz’ora e addirittura due volte ogni ora. Anche in piena notte, senza alcuna pausa. La chiesa però non sorge in un isolato prato di campagna, me nel centro del paese. E non tutti i “vicini di casa” sembrano apprezzare di essere svegliati ogni mezz’ora dal suono delle campane che entra dalle loro finestre. E così proprio una di quelle finestre è diventata l’improvvisato palcoscenico per la plateale protesta di una delle residenti, che «per un paio di volte» come lei stessa ha detto a Capitan Ventosa, si è sollevata la maglietta esponendo il seno nudo verso la parrocchia e l’odiato campanile.

Anche perché don Andrea, a quanto pare, non sembra intenzionato ad ascoltare le proteste dei residenti: «Ci abbiamo provato in tutte le maniere ma niente». E così al parroco ha suonato anche Capitan Ventosa: anche don Andrea si è affacciato alla sua finestra, per fortuna lui non si è spogliato ma non ha neanche aperto bocca. Si è limitato ad ascoltare le domande dell’inviato, a guardare le telecamere scuotendo la testa e poi è tornato in casa, senza rispondere. «Un silenzio assordante – ha ironizzato Capitan Ventosa – ma comunque non così tanto come le campane». Che, a quanto pare, continueranno i propri concerti notturni ancora a lungo. Per la gioia di qualche voyeur che potrebbe decidere di appostarsi sotto le finestre vicine, in attesa di una nuova protesta.

CLICCA QUI per vedere il servizio di Striscia La Notizia 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo