ancora più bello
Spettacolo
CIAK SI GIRA

Le avventure di Marta nella città della Mole: è “Ancora più bello”

Dopo il successo di “Sul più bello” su Amazon Prime, stanno per terminare le riprese del secondo capitolo della trilogia della storia di una ragazza malata di fibrosi

Ultime ore torinesi sul set per la troupe che dal 9 aprile affolla la città per portare a termine a tempo di record i capitoli 2 e 3 della saga nata da “Sul più bello”, sorprendente successo della scorsa stagione cinematografica: il primo sequel, dal titolo “Ancora più bello”, uscirà al cinema il 9 settembre. «Siamo grati a Roberto Proia e Eagle Pictures per aver reso Torino una co-protagonista della trilogia, un progetto così giovane, innovativo e capace di svilupparsi nel tempo che siamo orgogliosi di aver sostenuto», commenta Paolo Manera, direttore della Film Commission Torino Piemonte.

La mente dietro il progetto è appunto Proia, che in pochi mesi ha saputo creare una storia semplice ma capace di coinvolgere il pubblico e far affezionare ai suoi personaggi: «Quando vado al cinema mi piace emozionarmi, amo ridere e piangere davanti al grande schermo», spiega. «In Italia film così non si fanno spesso, quelli statunitensi mi piacciono ma di solito hanno protagonisti “belli e impossibili”. In questo caso, invece, volevo persone normali con cui identificarsi».

Come Ludovica Francesconi, straordinaria (e premiatissima) interprete di Marta, giovane malata di fibrosi cistica che ha deciso di non sentirsi vittima e di non perdere mai il suo entusiasmo, pensando sempre in positivo. «In questi anni in cui la interpreto sento che mi ha cambiato – confessa l’attrice – mi ha dato un po’ della sua forza e della sua grinta. Conoscere le persone afflitte da questa malattia mi ha fatto capire che dovevo “mordere” la vita, come fanno loro. E pensare che al provino per questo film avevo deciso che sarebbe stato il mio ultimo: ero pronta ad accantonare il mio sogno di diventare attrice».

Il cast è giovane, talentuoso e pieno di entusiasmo. Accanto a Marta tornano i suoi due grandi amici Jacopo e Federica, interpretati da Jozef Gjura («Noi tre siamo sempre più come una famiglia», spiega) e Gaja Masciale («In questi film mi concentro di più sulla mia carriera», confida), mentre si aggiungono il personaggio di Jenny De Nucci («Interpreto una influencer scocciata ma divertente, una piccola Chiara Ferragni») e il nuovo grande amore al centro del film, Gabriele, cui dà voce e fattezze Giancarlo Commare, già in “Skam Italia” e presto in “Romulus 2”. «La nostra – anticipa l’attore -sarà una storia d’amore romantica con qualche complicazione, mi innamoro di lei vedendola al Valentino. Con Ludovica parliamo un po’ la stessa lingua, è stato facile entrare in connessione».

Una storia amata dal pubblico e piena di sviluppi, che potrebbe non concludersi in una sola trilogia. «Non lo escludo», ammette Proia. «Faccio fatica a pensare che questi personaggi spariscano dalla mia vita».

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo