Foto Depositphotos
News
La nota

L’Asl rassicura: “Nessun caso sospetto di Coronavirus a Torino e provincia”

Il Centro di riferimento regionale per le patologie emergenti per la diagnostica infettiva dell’Amedeo di Savoia ha precauzionalmente già attivato tutti i protocolli dell’OMS

Nessun caso sospetto di Coronavirus a Torino e in tutta la provincia. Lo certifica, con una nota ufficiale, l’Asl Città di Torino ribadendo che, in ogni caso, il laboratorio dell’Ospedale Amedeo di Savoia è pronto ad analizzare eventuali casi sospetti.

“A Torino e provincia non sono stati riscontrati casi sospetti di Coronavirus, ma la
diagnostica è già stata avviata”, recita la nota che riporta una dichiarazione del professor Giovanni Di Perri, direttore della Clinica di Malattie Infettive dell’ASL Città
di Torino. “La sequenza genetica del virus è stata pubblicata qualche
giorno fa e il Laboratorio di Microbiologia e Virologia dell’ASL Città di Torino, situato
presso l’Ospedale Amedeo di Savoia, è pronto ad analizzare eventuali casi sospetti”.

Tutti i Pronto Soccorso nell’ambito del Dipartimento di Emergenza Urgenza dell’ASL sono stati adeguatamente informati dalla Struttura Prevenzione Rischio Infettivo; è stata messa a punto un’azione coordinata tra le diverse strutture aziendali e sono state predisposte tutte le precauzioni da adottare, rispetto all’eventuale manifestarsi di casi sospetti, che al momento non sono prevedibili.

Nel Laboratorio di Microbiologia e Virologia dell’ASL Città di Torino, inoltre, è in fase di allestimento la diagnostica molecolare specifica per il nuovo Coronavirus n2019CoV,
secondo i protocolli recentemente predisposti dall’OMS (Organizzazione Mondiale Sanità),
sotto la direzione del NIC (Centro Nazionale di riferimento) dell’Istituto Superiore di Sanità, dell’Ospedale Spallanzani di Roma e del Center for Disease Control and Prevention di Atlanta.

Non essendo, al momento, presenti sul mercato test commerciali per l’identificazione del
virus, il Laboratorio di Microbiologia e Virologia sta predisponendo il test specifico, che
sarà disponibile entro la fine della prossima settimana.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo