angeli mirafiori sud
Cronaca
VIA ARTOM

«L’anfiteatro è senza un nome: dedicatelo ai nostri 4 angeli»

Le famiglie chiedono che la struttura sia intitolata ai ragazzi scomparsi

Quattro ragazzi della zona. Quattro giovani anime che sono volate via troppo presto. Alessandro, Christian, Fabio e Roberto abitavano tutti a Mirafiori Sud, da anni non ci sono più e per i residenti sono diventati gli “angeli del quartiere”. A loro, ogni anno da ormai sei anni, viene dedicato un torneo di calcio, un memorialMa ora le famiglie dei ragazzi, i loro amici e gli abitanti nelle case di via Artom chiedono che ai quattro “angeli” venga intitolato l’anfiteatro che sorge a fianco dei palazzoni costruiti sulle ceneri delle vecchie torri. Dove a dire il vero qualcosa che ricorda i ragazzi già c’è. Sul muro, la grande scritta “gli angeli del quartiere”. Sopra, appesi alla recinzione, quattro grossi striscioni con i volti dei ragazzi venuti a mancare, e poi fiori e lumini.

Alessandro è stato ucciso al termine di una lite, Christian era affetto da fibrosi cistica ed è morto poco dopo il trapianto ai polmoni, Fabio ha perso la vita in un incidente stradale e Roberto a causa di un infarto. Nessuno ha mai dimenticato gli “angeli” di Mirafiori Sud. Periodicamente, le loro famiglie si prendono cura dello spazio a loro dedicato. E poche settimane fa, al campo sportivo di via Pracavallo, a Nichelino, si è disputata la finale del torneo calcistico alla loro memoria. L’anfiteatro, invece, non ha mai avuto un nome. Così Davide Schirru, consigliere del Gruppo misto in circoscrizione Due, raccogliendo la richiesta delle famiglie, insieme ai colleghi Raffaella De Maria e Marco Rizzonato ha redatto e depositato un ordine del giorno per intitolare l’anfiteatro alla memoria dei quattro giovani scomparsi. «Ho verificato come negli anni i residenti abbiano sviluppato un forte senso di coesione intorno alla memoria di questi ragazzi deceduti prematuramente – afferma Schirru -. Pertanto ho ritenuto di presentare una proposta per ufficializzare con l’amministrazione comunale il loro ricordo».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo