Beccato dalla polizia con un manganello sotto il sedile
News
Un tifoso in possesso di hashish è stato fermato prima dell’ingresso allo stadio

Lancio di seggiolini e vendite di bottiglie in vetro: che caos per Juventus-Sporting Lisbona

La polizia ha denunciato ben 8 persone in occasione della gara di Champions di ieri sera

Serata difficile ieri sera per la polizia, in occasione della partita Juventus-Sporting Lisbona di Champions League, disputatasi all’Allianz Stadium.

Ben 8 sono state le persone denunciate dagli agenti torinesi, per vari reati accertati.

Durante le fasi antecedenti alla partita, il personale della PAS ha fermato una cittadina italiana di 54 anni  e un cittadino italiano di 35.

Quest’ultimo, infatti, era l’autore materiale della contraffazione di felpe e borse a marchio Juventus che la signora si occupava di smerciare nei pressi dello stadio. La donna è stata denunciata per ricettazione e commercio di prodotti falsi, l’uomo per contraffazione.

Altre 4 persone sono state denunciate per inosservanza dei provvedimenti dati dall’Autorità: si tratta di gestori di chioschi attorno all’area dello stadio, i quali hanno disatteso il vincolo del divieto di vendita di bottiglie in vetro.

Gli agenti della Squadra Mobile hanno inoltre sanzionato amministrativamente un cittadino italiano di 33 anni per detenzione di hashish: l’uomo è stato fermato durante i controlli, prima dell’ingresso allo stadio.

Due tifosi ospiti di 33  e 35 anni, infine, sono stati denunciati da personale Digos per lancio di seggiolini.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo