giuditta e il monsù 2
Libri
AL CIRCOLO DEI LETTORI

L’amore proibito in cucina va allo Strega: «Se questo è un sogno, non svegliatemi»

Costanza DiQuattro candidata al premio

Monsù” è una parola ancora molto familiare a Torino e in tutto il Piemonte, tanto da sembrare tipica e parte stessa del dialetto. Discende dal francese “monsieur”, signore, certamente, ma alle volte ci si può sorprendere a trovarla come parte integrante della storia e della cultura di altre regioni, al sud, come ben sa chi ha letto “I Viceré” di Federico De Roberto o “Il Gattopardo” di Tomasi di Lampedusa. I “signori” della cucina delle famiglie nobili, cuochi francesi, ma con l’appellativo poi rimasto anche ai loro allievi italianissimi. Come don Nicola, cuoco del marchese Romualdo, cui viene affidato il neonato trovato abbandonato sull’uscio del palazzo nobiliare, proprio nella notte in cui viene al mondo Giuditta, l’ultima figlia femmina del marchese, contrariato dalla mancanza di un erede maschio. Per questo decide di far crescere in casa il piccolo, cui viene messo nome Fortunato, anche se tutti chiameranno Fofò. E lui stesso vorrà diventare un “monsù”. Ma lì, nell’ombra fresca della cucina, tra lo spesarolo e gli aromi di Sicilia, si muove anche Giuditta, in cerca di pace e tranquillità, di una serenità che non riesce a trovare. E ben poca serenità abiterà l’intero Palazzo Chiaramonte, dal momento che questa storia sconfinerà in un amore proibito.

Una storia gattopardesca e affascinante, tra cucina e aristocrazia, quella di “Giuditta e il monsù” (Baldini+Castoldi, 16 euro) della ragusana Costanza Di Quattro, fresca candidata al Premio Strega: «Ancora non ci credo, se questa è la proiezione di un sogno non svegliatemi». La scrittrice, classe 1986, curatrice del teatro di famiglia Donnafugata, è al Circolo dei Lettori questa sera alle 21 (ingresso libero ma con Green Pass e prenotazione obbligatoria a info@circololettori.it) per un appuntamento particolare con l’introduzione musicale “Polacca in la magg. op. 40 n. 1” di Chopin con Arturo Albert, classe di pianoforte del maestro Gianluca Guida, a cura di Cento per Cento Lettori in collaborazione con Balder Music Institute e Associazione Concertante Progetto Arte & Musica.

GIUDITTA E IL MONSÙ
Autore: Costanza Di Quattro
Editore: Baldini+Castoldi
Genere: Romanzo
Prezzo: 16 euro

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Sportegolando
LA RUBRICA
Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo