pirlo pirlo jr
Sport
QUI JUVE

La vergogna dei tifosi sui social: minacce di morte al figlio di Pirlo

La rabbia del ragazzo: «Io e mio padre ogni giorno nel mirino»

«Ogni giorno mi arrivano messaggi di augurata morte e insulti vari. Vorrei chiedervi di mettervi nei miei panni per un solo secondo e chiedervi come vi sentireste». È lo sfogo, su Instagram, del figlio 17enne di Andrea Pirlo, Niccolò. Che evidenzia un messaggio ricevuto: «Devi morire insieme a tuo padre». “Credo che a tutto ci sia un limite e già da tempo questo limite è stato superato”, ha scritto Pirlo jr, che ha subito ricevuto centinaia di messaggi di solidarietà. «Io non sono – ha continuato il figlio di Pirlo – una persona che giudica, non mi piace farlo. Ognuno ha il diritto di poter dire ciò che vuole. Sono io il primo a farlo e non vorrei mai che qualcuno mi togliesse la libertà di parola. I miei genitori mi hanno insegnato ad avere idee e soprattutto ascoltare quelle degli altri. Ma credo che a tutto ci sia un limite e già da tempo questo limite è stato superato». Tempi durissimi per la famiglia Pirlo, fuori e dentro il campo. Il pareggio di Firenze ha fatto dimenticare il successo nemmeno così convincente ottenuto nel turno infrasettimanale contro il Parma, anche perché la missione Champions ha subito un nuovo rallentamento. «Non sono contento di come sta andando la stagione e credo che non lo sia nemmeno la società», ha commentato l’allenatore. E nessuno può essere soddisfatto negli ambienti juventini: 14° stop in campionato, nove pareggi e cinque sconfitte, che in 33 giornate vuol dire fallire l’appuntamento con la vittoria quasi una volta ogni due gare. I passi falsi sono troppi, anche per chi si è ridimensionato passando da puntare allo scudetto a cercare un posto per la prossima edizione della coppa più ambita. Il futuro dell’allenatore resta in bilico, anche se Fabio Paratici ha chiarito cosa serve per la conferma: “Se andiamo in Champions, Pirlo resta” ha dichiarato il dirigente bianconero. Ma sullo sfondo torna insistente la voce del ritorno di Massimiliano Allegri.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo